Pubblicato da: orizzonti | 18 febbraio 2008

Escursione sulla neve – Il sentiero dei Filosofi in Alta Engadina

“Come salire con una scala dalla terra su una nuvola e lì trovare un altro mondo. Immacolato e silenzioso”.

Il cielo così vicino, di un blu limpido e vertiginoso, le montagne alte, innevate e inondate di sole, il fondo della valle poco distante; un’atmosfera surreale e pacificante.

Seguendo la strada che da St. Moritz porta a Pontresina, si raggiunge in meno di 5 km la stazione di Punt Muragl. Da qui parte la caratteristica funicolare a cremagliera che, in dieci minuti e 27 franchi per andata e ritorno, conduce alla stazione a monte del Muottas Muragl -a quota 2450 mt- dove è possibile trovare una cartina con l’indicazione del percorso che abbiamo scelto.

Il sentiero dei filosofi, Muottas Muragl, Alta Engadina

Questo è il nostro punto di partenza.

Il sentiero dei filosofi è una piacevole passeggiata di circa 7 km con un dislivello moderato, affrontabile senza una particolare preparazione fisica ma muniti di buoni scarponi da neve.

 

Lungo la via si incontrano (in modo abbastanza casuale) dieci cippi su ognuno dei quali è riportata una frase, citazione di un celebre filosofo.

 

Il luogo, il silenzio rotto solo dal rumore della neve calpestata, la luce accecante e il freddo pungente e la fatica di muoversi su un terreno insolito, invitano alla riflessione e alla contemplazione.

 

Il sentiero, ben segnalato e sottoposto a manutenzione quotidiana, conduce fino al laghetto di Lej Muragls, a 2800 metri d’altezza; trattandosi però di un itinerario composto da tre anelli, può essere accorciato o allungato a seconda delle condizioni atmosferiche e della neve o della stanchezza e della fame.

 

Consiglio di intraprendere la passeggiata a metà mattina, possibilmente in una giornata limpida, perché il panorama è da togliere il fiato.

 

Non abbiate fretta: godete di ogni passo, ogni scorcio, sentite il rumore del vento freddo che soffia da nord e fermatevi a toccare la neve a tratti farinosa e impalpabile a tratti gelata e brillante.

 

Se un luogo del genere esiste, vuol dire che qualcuno ha fatto con questi luoghi e con i suoi abitanti un patto.

 

E l’ha rispettato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: